lunedì 24 giugno 2013

Tutto quello che sono.

Volevo parlarvi un po' di me, visto che non l'ho ancora fatto. Solo che non trovo niente di interessante, niente che valga la pena dire. Io non sono il mio peso, le mie misure, le mie cosce, non sono solo come appaio. E invece il problema è che io mi considero esattamente così. Una persona senza qualità, incapace, non abbastanza brava a fare niente. Non ho altro su cui puntare se non il mio aspetto esteriore. Se ho una scatola vuota, il meglio che posso fare è decorarla in modo che almeno sia bella e piacevole alla vista, così importerà meno se non serve a niente. Il mio peso mi sembra l'unica cosa che posso cercare di cambiare in meglio, per assomigliare un pochino di più a quella che vorrei essere.


8 commenti:

  1. A parte che la ragazza nella foto mi somiglia troppo fisicamente...
    Tu non sei una scatola vuota. Sei una scatola colorata e decorata, piena di cose bellissime.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio, ma non riesco proprio a vedermi come dici tu...

      Elimina
  2. Anch'io mi sento troppo spesso una scatola vuota....mi sento di non avere niente dentro....ed è tutto fuori, sottoforma di grasso...che tristezza...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto, per questo quando tutti i tentativi di dimagrire falliscono è così devastante!

      Elimina
  3. le scatole vuote sono fantastiche.
    aspettano solo di essere riempite!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma rischiano di rimanere vuote per sempre...

      Elimina
  4. Mi sentivo esattamente allo stesso modo.
    Ora penso di voler dimagrire non per avere qualcosa da dare al mondo, ma per ritirarmi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io mi sono già fin troppo distanziata dalla realtà, dalla vita stessa e non ci si sente poi così bene come pensavo.

      Elimina